Uncategorized

Un viaggio in California alla scoperta della “città degli angeli”: Los Angeles

22 Jun , 2015  

los angeles

La California è conosciuta soprattutto per due grandi città, San Francisco, famosa per le sue colline, per il suo storico tram e per il Golden Gate Bridge e Los Angeles.

Questa è la più grande città dello stato della California ed e’ la seconda di tutti gli Stati Uniti d’America. Con New York e Chicago è una delle tre città più importanti del paese, oltre ad essere un centro economico, culturale, cinematografico e scientifico di importanza mondiale. Los Angeles è una città dalle mie sfaccettature dove annoiarsi è impossibile, è davvero molto grande e piena di cose che meritano essere visitate, accontentando le preferenze di tutti. Non siete curiosi? Allora cosa aspettate? Un viaggio in California e in particolar modo a Los Angeles, è l’ideale per chi desidera una vacanza con itinerari stimolanti pianificando tutto prima della partenza grazie a Travel Repubblic.

Se avete dei bambini e partite con loro, una tappa obbligata è sicuramente Disneyland, che in realtà si trova ad Anaheim (40 km a sud della città) e può rappresentare un’esperienza affascinante anche per i più grandi. E’ uno dei più famosi parchi divertimenti del mondo, dove tutti i personaggi principali dei cartoni animati prenderanno vita in ambienti da sogno.

Gli amanti del cinema non possono perdersi i tre studios principali: gli Universal Studios, Paramount Studios e Walt Disney Studios. Inoltre dovete assolutamente andare a scattare qualche foto all’ex Kodak Theatre (ora Dolby Theatre) e all’Hollywood Walk of Fame, dove si possono trovare figuranti che per qualche dollaro vorranno farsi scattare delle foto.

In molti film o serie tv avrete sicuramente visto anche la scritta Hollywood però in questo caso bisogna accontentarsi di fotografarla da lontano perchè l’accesso alla collina su cui è collocata è vietato.

Gli amanti della moda potranno passeggiare per le celebri vie di Beverly Hills, Rodeo Drive e Sunset Boulevard. I negozi qui hanno prezzi proibitivi, ma ogni tanto si vede passeggiare qualche star.

Il Getty Center è la punta di diamante della città e al tempo stesso l’invidia dei musei di tutto il mondo. Ospita ricche collezioni e ha alcune imponenti opere che coprono un vasto arco di storia, dal Rinascimento ai giorni nostri.

Tra queste ci sono alcuni dipinti di Rubens, una copia realizzata da Gainsborough, e una spolverata di impressionisti, tra cui Monet, Renoir, Cézanne e Van Gogh. Le arti decorative francesi e una collezione fotografica valgono sicuramente la pena di essere viste e non dimenticate di cercare Miró e Moore nel bel giardino di sculture.

Altri musei per gli amanti dell’arte possono trovarsi verso Downtown e West Los Angeles: qui ci sono musei come il Museum of Contemporary Art (MOCA) , l’Armand Hammer Museum of Art, l’Università della California e il Westwood Memorial Park con la tomba dell’icona femminile Marilyn Monroe. In questa zona della città trovate anche le collezioni del museo di Los Angeles County of Art, o LACMA, in un vasto complesso di 20 acri di edifici, sapientemente ristrutturati nel 2008. Proprio davanti al museo, nella BP Grand Entrance, si trova Urban Light, la splendida creazione dell’artista Chris Burden, un’istallazione composta di 202 lampioni restaurati degli anni ‘20 e ’30, che colpisce con un particolare effetto soprattutto se ammirata di notte.

E poi ci sono le spiagge, chilometriche, infinite: potete sbizzarrirvi fra Venice Beach e Santa Monica, quest’ultima con il suo famoso molo, il Santa Monica Pier e il Luna Park. E se volete unire spiagge e star del cinema e della musica, allora è a Malibù quella che fa al caso vostro.


Comments are closed.