Lusso

Viaggio tra le meraviglie del Madagascar

23 Aug , 2013  

Esistono luoghi talmente lontani e differenti da quelli che siamo soliti frequentare, che sembrano appartenere ad altri pianeti. E’ il caso del Madagascar, uno degli incredibili tesori che è in grado di offrire il continente nero.

Si tratta di un’isola, la quarta più grande del mondo, che sorge nel cuore dell’Oceano Indiano, lungo la costa orientale dell’Africa. L’enorme bellezza di questo stato è da ricercare nella straordinaria presenza di specie faunistiche e floreali rarissime. La fauna selvatica del Madagascar è tra le migliori al mondo in termini di diversità, abbondanza e accessibilità e alcuni degli animali più belli del nostro pianeta, tra i quali uno dei più noti è il lemure, hanno come casa gli infiniti spazi verdi presenti sul territorio di quest’isola africana. Il Madagascar offre anche una serie di paesaggi spettacolari e vanta una storia particolarissima, tutta da scoprire;  i suoi abitanti sono inoltre persone molto amichevoli.

Tra le varie attrazioni turistiche di questa nazione ci sono ovviamente le riserve naturali, che sono i posti più adatti per osservare gli animali selvatici del territorio. Tra le migliori c’è Barenty, ricca di lemuri e sifakas, che è situata nell’estremo sud del paese. Il Madagascar è noto anche per i suoi splendidi parchi, di montagna e non, immersi in oasi di palme e foreste ricche di straordinari alberi secolari, ma dove non mancano anche alcune stupende specie faunistiche. Tra questi citiamo quello di Andringitra e quello di Isalo.

Merita una visita anche la capitale, Antananarivo, costituita da fortezze e cattedrali di grande bellezza.

Per programmare un viaggio di questo tipo è consigliabile organizzarsi parecchi mesi prima e contattare un operatore turistico professionista che abbia una vasta esperienza di lavoro nel paese.

Visitare il Madagascar è un’esperienza diversa a quelle cui siete abituati, ma almeno una volta nella vita uscite dagli schemi e regalatevi questo fantastico viaggio, che si rivelerà per voi indimenticabile.

, , , ,

Lusso

Santo Domingo: utili informazioni di viaggio

31 May , 2013  

Nei sogni di molti viaggiatori, per il suo fascino esotico e stravagante, Santo Domingo è da molto tempo una destinazione molto gettonata che ben si “adatta” a chi desidera vivere una vacanza all’insegna del divertimento, dello svago ma anche di natura incontaminata, mare trasparente e spiagge dalla sabbia dorata.

I viaggi verso la Repubblica Domenicana stanno aumentando in maniera considerevole e questo anche perché le proposte per le vacanze a Santo Domingo sono oggi molto più numerose rispetto al passato.

Se questa estate avete deciso di staccare con il quotidiano, concedendovi un viaggio in una destinazione davvero da sogno, allora la capitale della Repubblica Domenicana potrebbe fare davvero al caso vostro.

Prima di organizzare il viaggio, è bene però informarsi sulla città, così da non trovarsi impreparati su dove andare, cosa vedere, dove alloggiare e così via.

Cosa sapere su Santo Domingo

Santo Domingo appare come una città caotica che, però, dietro a tanta confusione nasconde un fascino del tutto particolare. Di certo visitare Santo Domingo richiede ai turisti di adattarsi, e soprattutto di non lasciarsi spaventare, da alcune cose che è comune vedere girando in città, come ad esempio la guida davvero spericolata degli automobilisti o i cavi della luce che penzolano ad ogni angolo della strada. Superati questi “inconvenienti” vi ritroverete difronte una città tutta da scoprire, che a ogni angolo nasconde spunti molto interessanti sia che vogliate fare shopping, sia che desideriate visitare i bellissimi palazzi coloniali che rendono ancora più bello il centro storico della città; non a caso il centro storico di Santo Domingo si fregia di essere il più antico insediamento europeo delle Americhe.

Tra i primi edifici che polarizzano l’attenzione dei visitatori, ci sono sicuramente la magnifica Chiesa di Santa Maria la Menor, l’Alcazae de Colon, che è  il primo castello ad essere stato costruito in America, e il monastero di San Francisco .

Oltre ad attirare con la sua storia e il suo folklore, Santo Domingo cattura il cuore dei viaggiatori anche, e forse soprattutto, per le sue stupende spiagge e per il suo altrettanto affascinante mare. Per quanto concerne gli alloggi, ai viaggiatori si presentano numerose alternative; potete alloggiare in un resort di alta qualità, la maggior parte dei quali situati soprattutto nella zona di Boca Chica o Punta Cana. In alternativa, e se soprattutto siete alla ricerca di una sistemazione in una zona più tranquilla e meno affollata, potete optare per alberghi meno “turistici” o per caratteristiche pensioni, dove potrete conoscere davvero il senso di ospitalità locale.

Molto interessante è anche organizzare qualche escursione alla ricerca delle spiagge più incontaminate, specialmente se non amate i litorali troppo affollati; ebbene, al prezzo di qualche ora di viaggio, potete imbattervi in luoghi dal fascino davvero speciale, specialmente nelle zone di Las Terrenas.

Per chi volesse conoscere in maniera più approfondita il territorio della Repubblica Domenicana, c’è da sapere che non c’è solo il mare o le spiagge; grazie a molti tour organizzati è possibile visitare le zone montane o le foreste, scoprendo paesaggi davvero unici come ad esempio il bellissimo Lago salato di Enriquillo.

Per quanto concerne gli spostamenti in città potete scegliere tra taxi e autobus, ma vi consigliamo anche di fare un giro sulle guaga, ovvero caratteristici pulmini che non hanno fermate fisse ma si fermano ovunque su richiesta. Preparatevi, però ad un viaggio davvero “sui generis” visto che questi autobus non sono proprio di ultima generazione!

 

 

 

 

 

, , ,

Uncategorized

Viaggio in agriturismo a Verona

15 May , 2013  

Quando si cerca un luogo dove fare un viaggio diverso dal solito di solito vengono in mente le località più esotiche, magari le più difficili da raggiungere e da conciliare con i nostri periodi di vacanza, mentre non pensiamo che anche nella nostra penisola ci sono delle località molto belle da vedere, alcune delle quali hanno anche una lunghissima storia alle spalle, come ad esempio la città di Verona, conosciuta anche a livello mondiale grazie a William Shakespeare.

Verona però non è solo la città di Romeo e Giulietta, ma un’autentica città medievale trapiantata ai giorni nostri, ricca di monumenti dal grande fascino, alcuni dei quali risalgono addirittura a prima della nascita di Cristo, frutto della grande mente ingegneristica dei romani, che ancora oggi, dopo varie ristrutturazioni rappresentano alcuni dei monumenti più importanti d’Italia.

Un’altra grande attrattiva di Verona è la sua grande tradizione per quanto riguarda l’enogastronomia, con i piatti tipici della cucina veneta, e veronese in particolare, che si sposano alla perfezione con i vini molto corposi, frutto dei vigneti delle valli che circondano la città, la maggior parte dei quali sono rinomati in tutto il mondo.

Prenotare un agriturismo vicino Verona è la maniera migliore per vivere appieno entrambi gli aspetti della città scaligera, così da gustare le pietanze ed i vini proposti durante i pranzi o le cene nell’agriturismo, e con la possibilità concreta di arrivare alle porte della città in breve tempo, così da visitarla al meglio senza tralasciare niente.

La prima opera architettonica che si presenta all’ingresso della città di Verona è il Ponte Scaligero, che in unione con Castelvecchio, che oggi ospita il museo civico, prende la forma di un’antica fortezza medievale col ponte levatoio, con il fiume Adige sottostante il ponte che fa da enorme fossato contro gli intrusi.

La città scaligera è nota anche per le sue splendide chiese, tra le quali le più famose sono la Cattedrale di Santa Maria Maggiore, meglio conosciuta come il Duomo di Verona, caratterizzata dalla facciata in stile gotico e dalle splendide colonne di ingresso realizzate con il marmo rosso, e la Chiesa di San Zeno Maggiore, splendido esempio di architettura romana, nella quale si trovano le reliquie di San Zeno e sull’altare dedicato al santo la Pala, il capolavoro del Mantegna.

Naturalmente chi visita Verona non può fare a meno di andare a vedere l’Arena, l’anfiteatro che rappresenta anch’esso un capolavoro dell’ingegneria romana, posizionato in Piazza Bra, una delle piazze più estese dell’intero vecchio continente, e che oggi è la sede delle principali opere liriche rappresentate durante la stagione operistica. In quei momenti in cui la stagione è in pausa o la mattina prima delle rappresentazioni l’Arena è visitabile anche dall’interno, una vista che lascia a bocca aperta chiunque abbia la fortuna di viverla.

Online si possono tranquillamente trovare tutte le indicazioni necessarie per raggiungere l’agriturismo di Verona molto facilmente, e poter cominciare a rilassarsi lontani dalla caotica vita cittadina, e godersi un viaggio di prima categoria in un ambiente unico e suggestivo.

, , , ,