roma

Lusso

Roma è tra le mete turistiche di lusso più richieste

24 Mar , 2017  

Roma è da sempre la meta preferita dai turisti di tutto il mondo, compresi i super ricchi e gli amanti del lusso che preferiscono alloggiare in centro città all’ Ateneo Garden Palace uno degli hotel di Roma a 4 stelle, oppure anche in alberghi a 5 stelle nelle altre vie principali della capitale. Secondo una ricerca della Condé Nast Johansens, la guida agli hotel di lusso, ha rivelato che le mete preferite dai nababbi non sono affatto le isole del Pacifico, ma le grandi città e le città d’arte che offrono ogni comfort e agio. Nella top ten, c’è anche Roma.

Qual è la classifica delle mete turistiche di lusso

La ricerca è stata svolta tra i lettori della rivista e ne emerge anche l’identikit del viaggiatore di lusso, il quale:

  • Guadagna in media 134.000 € l’anno;
  • Spende in viaggi circa 9.368 € (il 400% in più rispetto al turista medio che spende circa 1875 € l’anno in viaggi vacanza). La cifra è comprensiva di spese di alloggio, trasporto, vitto e durata del soggiorno;
  • Fa in media 7 viaggi l’anno di cui due soggiorni lunghi, 2 vacanze brevi e almeno 3 week-end.

Le destinazioni preferite, dunque, sono le città d’arte e nei primi dieci posti della classifica compaiono due città italiane: Roma e Firenze. La classifica è l seguente:

  1. New York;
  2. Firenze e Parigi (a pari merito);
  3. Barcellona;
  4. Roma;
  5. Amsterdam;
  6. Praga;
  7. Copenaghen;
  8. Sidney;
  9. Dublino;

Il 62% degli intervistati predilige le città d’arte, e il motivo del viaggio risiede nel desiderio di una vacanza romantica per il 39% o nella pratica dello sport preferito per il 29% (sci, vela, trekking, safari).
Tra le “pretese” del viaggiatore di lusso c’è la SPA o un centro benessere o una palestra per praticare yoga. Nella scelta dell’albergo conta per il 70% l’offerta enogastronomica e sempre il 70% preferisce un hotel in centro a partire dalle 4 stelle, con servizio eccellente e ottima reputazione. “Solo” il 22% dei viaggiatori di lusso richiede la suite. Sul 100% del campione intervistato che ha soggiornato nel biennio 2015-2016 in un albergo di lusso, ben l’87% ha dichiarato che nel biennio 2017-2018 non ripeterà la stessa scelta volendo provare soluzioni diverse come le catene alberghiere (40%), i Bed & Breakfast (21%), gli alberghi congressuali (18%). Il 23% di coloro che hanno trascorso una vacanza in una villa affittata ne sono rimasti soddisfatti e ripeterebbero l’esperienza. I super ricchi, però, non sono attenti all’ambiente: solo il 7% ha dichiarato di privilegiare alberghi attenti alla salvaguardia ambientale.

Ma quali sono gli elementi fondamentali per la scelta dell’hotel?

  • La qualità del letto, dei servizi igienici e della biancheria incidono per il 70%;
  • Le dimensioni della camera (60%);
  • La vista (58%);
  • L’atmosfera (54%);
  • La linea cortesia (sapone, shampoo, caramelle, acqua in omaggio, minibar, arredamento, tecnologia, servizio in camera – 45%).

Quale mezzo preferiscono i viaggiatori di lusso per spostarsi? Contrariamente alle aspettative, solo l’1% non rinuncia al jet privato, mentre ben il 50% viaggia in classe economy, il 30% in Premium Economy, il 15% in Business e il 5% in Prima Classe. Noblesse oblige, ma fino a un certo punto un certo punto.


Comments are closed.