Vacanze Benessere

Idee Vacanza per Epifania: un connobio di lusso e tradizione

23 Dec , 2013  

Offerte Benessere Epifania PugliaFata, strega e maga, generosa e severa, amatissima dai bambini… è la Befana! Che ogni 6 gennaio arriva nelle case di piccoli per portare dolciumi e leccornie. Per comprendere questa figura misteriosa nata nel sud Italia occorre tornare indietro nel tempo di diversi anni quando nei paesi della Puglia si credeva ancora che di notte delle figure fantastiche volassero sui campi appena seminati dai contadini per propiziare i buoni raccolti futuri. La leggenda era tramandata dagli antichi Romani che pensavano che a guidare queste donne magiche fosse Diana, la dea lunare legata alla terra, oppure una dea misteriosa chiamata Satia (dall’antico latino satiaetas, ossia sazietà) o Abundia (da abundantia che significa abbondanza).

All’epoca, nei piccoli paesi rurali della Puglia, immersi nella campagna, La Chiesa condannò severamente tali credenze che venivano identificate come frutto dell’influenza di Satana. Nonostante ciò il popolo non smise mai di credere in queste divinità femminili. Queste leggende nel tempo si sommarono fra di loro dando origine nel Medioevo, alla moderna Befana. Attorno a questo personaggio esistono numerose credenze e miti, c’è infatti chi crede che sia vecchia e brutta a rappresentare l’inverno e la natura che muore, per altri invece raffigurerebbe l’anno che è appena finito. Per questo motivo in molti paesi della Puglia durante l’Epifania è usanza bruciare un pupazzo che rappresenta la vecchia signora.

Nella tradizione popolare dunque questa festività ha un’origine rurale e affonda le sue radici nel passato agricolo del sud Italia. In passato infatti nella dodicesima notte dopo il Natale, in coincidenza con il solstizio d’inverno, si celebrava la morte e al tempo stesso la rinascita della natura, attraverso una figura pagana, ossia Madre Natura. La notte del 6 gennaio Madre Natura, stanca per aver elargito tutte le sue energie durante l’arco dell’anno, appariva alle persone sotto forma di una vecchia strega, che volava nei cieli con una scopa. A questo punto Madre Natura diveniva secca ed era pronta per essere bruciata come un ramo, in modo da permettere che rinascesse dalle sue stesse ceneri prendendo le sembianze di una giovinetta Natura, ossia una luna nuova. Prima di scomparire però passava per le case del paese a distribuire doni e dolci.  Se la nostra leggenda ti ha colpito e vuoi trascorrere momenti di lusso e relax , puoi approfittare delle nostre Offerte Benessere Epifania in Puglia per goderti le ultime vacanze natalizie al top.


Comments are closed.