Lusso

L’incanto di Porto Recanati

9 Nov , 2015  

Definita da molti come “il salotto della riviera adriatica”, Porto Recanati è di certo una località che merita di finire in agenda se si ha in mente di organizzare una vacanza al mare all’insegna del divertimento.

Tra acque cristalline e spiagge che sembrano infinite, non mancano di certo i motivi per prenotare un soggiorno da queste parti: e se a questo quadro già perfetto si aggiunge la possibilità di dare un’occhiata al Monte Conero sullo sfondo, ecco che lo scenario diventa ancora più invitante e invidiabile. Non resta altro da fare che lasciarsi ispirare dalla spontaneità e dalla cordialità dei residenti, eredi metaforici di Giacomo Leopardi.

Divertimento e paesaggio: sono queste le due parole chiave che descrivono in maniera semplice ed efficace Porto Recanati, città che vanta un litorale spettacolare contraddistinto da un lungo mare pedonabile. In centro, invece, non si possono non notare le caratteristiche casette dei pescatori, colorate. Pescatori che fanno parte della tradizione del luogo ma che non rappresentano un ricordo lontano nel tempo. Tutt’altro: ancora oggi sono i protagonisti della vita sociale ed economica di Porto Recanati, che non a caso tra le sue delizie propone anche quelle gastronomiche: come non citare, per esempio, il celebre brodetto di pesce che si prepara qui? A proposito di tradizioni e vita sociale, poi, vale la pena di menzionare il mercatino del giovedì, emblema di un borgo che coniuga folklore e turismo in un connubio davvero affascinante. Soprattutto durante la stagione estiva, che propone un gran numero di eventi e di manifestazioni, capaci di attirare l’attenzione non solo dei residenti, ma anche dei turisti. Senza dimenticare le esigenze di chi ama la natura, per altro: il Parco Regionale del Conero, con il monte omonimo, è a pochi passi da qui, con la sua macchia mediterranea rigogliosa e verdeggiante.

Va detto, poi, che Porto Recanati è una città dalla notevole tradizione storica, al punto che conserva i resti di una colonia marittima, denominata Potentia, fondata addirittura nel II secolo avanti Cristo. Tra gli edifici storici e artistici maggiormente degni di attenzione c’è, invece, l’abbazia di Santa Maria in Potenza, fondata nel XII secolo, proprio vicino alla colonia, mentre al 1299 risale la decisione di Federico II di far costruire un porto tra la foce del fiume Aspio e la foce del fiume Potenza, oltre a un castello completato nel Quattrocento. Infine, una costruzione da ammirare è la chiesetta della Banderuola, portata a termine nel XVI secolo.

Per gustare nel migliore dei modi tutte le bellezze di Porto Recanati, non si può non alloggiare in una residenza all’altezza: ecco, quindi, il Castello di Monterado, a pochi chilometri dalla città del Leopardi. Una struttura ricettiva di lusso, circondata da un enorme giardino e con tante stanze in grado di assecondare qualunque tipo di necessità: sul sito Castellodimonterado.it è possibile trovare informazioni e fotografie che ne mettono in mostra tutte le caratteristiche.


Comments are closed.