Lusso

Le più belle spiagge della Sardegna

1 Mar , 2013  

“Chi chiama la Sardegna terra malvagia, o non la vide mai, o non vide oltre agli aridi sassi delle costiere della Nurra, di Figari, o di Tavolara.” Cit. A. Bresciani

Mai parole furono più giuste, e darne giusto esempio sono le otto province sarde: Cagliari, Sassari, Oristano, Olbia – Tempo, Carbonia – Iglesias, Medio Campidano, Nuoro e Ogliastra. Oggi approfondiamo Nuoro e Oristano.  Scopri le spiagge sardegna più belle.

Nuoro è una delle province della Sardegna che ad est affaccia sulla distesa del Mar Tirreno. Tra i vari monumenti da visitare si trova senza alcun dubbio la Cattedrale di Santa Maria della Neve, al cui interno si possono ammirare la tela del Tearini, la tela di Luca Giordano, due opere di Palazzi, la Via Crucis di C. Floris e G. Ciusa Romagna. Nuoro è famosa per i suoi numerosi musei, si ricordano il Museo della civiltà contadina, il Museo archeologico nazionale di Teti, il Museo archeologico nazionale di Nuoro, il Museo del costume, il Museo d’arte, il Museo delle scienze naturali, il Museo Deleddiano, il Museo Ciusa, il Museo Etnografico e il Museo Nivola. Nuoro è ricca di zone naturali, ad esempio a oriente della città sorge il monte Ortobene, che costituisce ormai un vero e proprio patrimonio del territorio sordo. Il parco di Sant’Onofrio offre uno splendido paesaggio, ricoperto da una folta pineta.

Oristano è una provincia sarda che affaccia sul mar di Sardegna. La provincia vanta di numerosi laghi, tra cui il lago Omodeo, fiumi tra cui il fiume Tirso e il fiume Temo, stagni tra cui lo stagno di Cabras e quello di San Giovanni, monti come il monte Urtigu. Inoltre offre anche diversi siti archeologici, come ad esempio il Nuraghe Losa, i Giganti monti Prama e le Terme di Fordongianus. Tra i parchi naturali più importanti vi sono il Parco naturale regionale del monte Arci, il monumento naturale di S’Archittu di Santa Caterina e l’istituzione dell’Aria marina protetta della Penisola del Sinis.


Comments are closed.